La riforma pensioni 2015 non serve, è prevista nel 2016 e sarà peggiorativa

Da  |  0 Commenti

Ultime news riforma pensioni 2015? Non ce n’è bisogno visto che ci sarà una riforma pensioni 2016! Non stiamo parlando ancora una volta delle solite ipotesi e novità su flessibilità in uscita, pensione precoci e tutto il resto di cui si discute in questi mesi, ma dei cambiamenti già in programma che coinvolgeranno il sistema previdenziale italiano gestito dall’INPS: cambiamenti che derivano ancora dalla Legge Fornero ma anche da altre norme approvate dal governo Renzi come da quelli Letta e Monti che l’hanno preceduto. Nel 2016 aumenta l’età pensionabile (più anni di età per la pensione di vecchiaia sia per uomini che per donne ma anche più anni di contributi per la pensione anticipata), ci sarà una nuova indicizzazione delle pensioni (rivalutazione al costo della vita) ed i contributi avranno meno valore (pensioni più basse).

Tenersi informati sta diventando una priorità. Avere un’alternativa una necessità. Noi e Carlo Sabbi ne proprioniamo una in “Come costruire una pensione privata: vademecum per l’uomo di strada”, disponibile su Amazon.it.

PENSIONE-728x90

Continua a leggere l’articolo



Redazione Adagio

Casa editrice digitale

Leggi