Ustica: una guerra mai dichiarata

Da  |  0 Commenti

Inaugurata martedì 22 settembre la mostra “DC9 IH870 Ustica: una guerra mai dichiarata”, di Fabio Maggia all’Istituto Italiano di Fotografia. La mostra, in rassegna fino al 3 ottobre 2015 è parte del Photofestival 2015. Un progetto nato dall’idea di sviluppare un reportage che con un diverso linguaggio rievochi le emozioni della strage di Ustica, 35 anni dopo quella drammatica sera. L’intenzione dell’artista è quella di mantenere viva la memoria di quanto accaduto quella drammatica sera del 27 giugno 1980, ricercando forme visive che rappresentino le emozioni sperimentate dalle vittime e dai loro famigliari quella sera fino ai giorni nostri.

Fabrizio Colarieti, con simile proposito ma con sguardo differente, pubblicò nel 2013 “Vittime collaterali“, disponibile su Amazon.it. Un’indagine sulla morte sospetta delle vittime numero 83 e 84; entrambi avieri, entrambi marescialli, entrambi in servizio quando l’affaire montava. Mario Alberto Dettori e Franco Parisi, nessuno, tranne loro, potrà mai dire se questi due uomini in divisa furono suicidati o si suicidarono, ma appare sufficientemente certo che entrambi erano a conoscenza di qualcosa che non è stato mai ufficialmente rivelato.

Maggiori informazioni sul libro





Redazione Adagio

Casa editrice digitale

Leggi