Google Drive è il nuovo zaino virtuale

Da  |  0 Commenti

Drive si trasforma in uno strumento per la scuola. In poco più di due anni è diventato lo spazio di archiviazione cloud e la soluzione di condivisione per oltre 190 milioni di persone nel mondo, che regolarmente lo usano a casa, a lavoro e a scuola. Per oltre 30 milioni di studenti e insegnanti che usano Google Apps for Education, Drive sta arrivando a rimpiazzare il classico zaino. Perché portarsi dietro chili di libri e raccoglitori pieni di fogli quando ogni tipo di documento o file può essere recuperato dal più vicino Chromebook, tablet, smartphone o browser?
All’inizio di quest’anno Google ha lanciato Drive for Work – una versione premium di Google Apps for Work – e ora sta portando quelle stesse potenzialità al mondo delle scuole.
Drive for Education è lo zaino del 21mo secolo, senza alcun limite di spazio, ultrasicuro e completamente gratuito. Drive for Education sarà disponibile per tutti i clienti Google Apps for Education senza costi aggiuntivi e comprenderà:

Archiviazione illimitata: non bisognerà più preoccuparsi di quando spazio rimane né di quale utente necessita di più gigabyte. Drive for Education supporta file singoli di dimensioni fino a 5TB e sarà disponibile nelle prossime settimane.
Vault: Google Apps Vault, la nostra soluzione per la ricerca e il reperimento di dati per rispondere requisiti di conformità, diventerà gratuito per tutti gli utenti Apps for Education entro la fine di quest’anno.
Servizi di monitoraggio potenziati: sono in arrivo nuovi strumenti di reporting e di auditing e una API dedicata che permetteranno di monitorare facilmente l’attività di ciascun file.

Tutte queste nuove funzioni saranno accompagnate dallo stesso livello di sicurezza che protegge tutti gli utenti Drive. Ciascun file caricato su Google Drive viene criptato, non solo dal dispositivo dell’utente verso Google e nel transito tra i vari data center Google, ma anche in tutti gli altri server Google.
I dati che gli istituti scolastici e gli studenti caricheranno sui sistemi saranno da considerarsi di loro proprietà. Classroom, recentemente messo a disposizione degli utenti Google Apps for Education, rende l’utilizzo di Drive nelle scuole ancora più efficace, permettendo di organizzare automaticamente nelle cartelle di Drive tutti i compiti e i progetti salvati in Classroom. E Google Apps for Education rimarrà gratuito per gli istituti scolastici pubblici, senza l’inserimento di alcun messaggio pubblicitario.



Redazione Adagio

Casa editrice digitale

Leggi