eBook gratis grazie a Readfy

Da  |  0 Commenti

E se ad un tratto gli eBook diventassero gratuiti? Un’idea alla quale hanno pensato in molti: ebook gratis! Il libro digitale ha le potenzialità per aspirare a un obiettivo del genere. Certo, ci sono sempre autori ed editori che devono sopravvivere. Da qualche parte, dunque, il flusso di denaro deve circolare. E ciò potrebbe arrivare dalla pubblicità. La notizia che segue l’abbiamo trovata su Pianetaebook.com, e vale la pena leggerla. Perché Readfy è un servizio che rischia veramente di sconvolgere il mercato dell’editoria digitale:

Dopo 8 mesi di beta test privati, Readfy, il servizio di lettura ebook gratuito e supportato da pubblicità, è in procinto per essere aperto al pubblico tedesco.
Il lancio del servizio è supportato da un catalogo di 25.000 titoli che possono essere letti grazie ad applicazioni per Android, iPad e iPhone e senza alcun costo per l’utente.
Invece di far pagare ai lettori una fee mensile, modello utilizzato da Scribd e Kindle Unlimited, Readfy offre un’esperienza di lettura totalmente gratuita grazie all’inserimento di annunci pubblicitari e banner commerciali all’interno degli ebook. Durante la lettura, i banner occupano la parte superiore dello schermo, mentre gli annunci a schermo intero sono inseriti al termine di ogni capitolo.
Stando a quanto riportato da alcune fonti, gli annunci interstiziali, che per ora consistono esclusivamente in immagini, potrebbero presto essere sostituiti con video promozionali dalla durata variabile.
Agli utenti che accettano la presenza di inserzioni pubblicitarie durante la lettura, Readfy offre un catalogo costituito da circa 6.000 eBook auto-pubblicati, in aggiunta ai titoli dei pochi editori tedeschi che hanno aderito al servizio.
Readfy non è il primo a tentare di finanziare il servizio di lettura ebook attraverso annunci pubblicitari.
La stessa idea era stata alla base del lancio di Wowio, esperimento che, tuttavia, ha avuto vita breve ed è stato costretto a chiudere i battenti dopo pochi mesi di attività.
Bisogna riconoscere che Readfy parte con premesse migliori considerato che la startup con sede a Düsseldorf ha raccolto, la scorsa primavera, circa cinquecentomila euro grazie a una campagna di crowd funding che ha ricevuto il sostegno di 1.363 investitori.
L’intenzione dichiarata è di utilizzare i fondi raccolti per bilanciare, almeno in fase iniziale, due diversi aspetti: non allontanare i lettori con pubblicità troppo invasive e al contempo continuare a sostenere il progetto grazie agli annunci degli inserzionisti.
Non dimentichiamo, però, che Readfy si trova ad affrontare la forte concorrenza di Scribd e, con ogni probabilità, presto anche quella di Amazon, considerato che molte fonti annunciano come prossimo il lancio di Kindle Unlimited anche in Germania.
Vero, si tratta di servizi a pagamento, ma è altrettanto vero che i costi di abbonamento sono decisamente contenuti e, al contempo, la quantità e qualità di libri disponibili è decisamente superiore.
Kindle Unlimited è stato lanciato negli Stati Uniti nel mese di luglio di quest’anno e la scorsa settimana ha dato il via alla propria espansione internazionale con il lancio del servizio nel Regno Unito.
Grazie a un catalogo di oltre 650.000 titoli, Kindle Unlimited si candida a essere il vero dominatore di questo mercato, anche se la l’assenza di molti titoli pubblicati dai colossi dell’editoria statunitense, potrebbe tradursi in un notevole vantaggio competitivo per i suoi concorrenti più piccoli come Oyster e Scribd . Entrambi, infatti, hanno firmato accordi commerciali con i due grandi editori HarperCollins e Simon & Schuster il che gli consente di offrire un catalogo per alcuni versi più appetibile rispetto a quello di Amazon.
Fiorenzo Pilla – Pianetaebook.com



Redazione Adagio

Casa editrice digitale

Leggi