Con Amazon Kindle Scout arriva il crowdsourcing (per i libri inediti)

Da  |  0 Commenti

Se leggete ebook presto avrete a disposizione una piattaforma per scegliere le prossime pubblicazioni. Si chiama Amazon Kindle Scout ed non è altro che il programma lanciato nelle scorse ore dal colosso di Jeff Bezos che permette di leggere e valutare estratti di libri non ancora pubblicati. Già, sarete voi lettori a valutare.
Da quanto si apprende, gli utenti potranno accedere agli estratti degli inediti e votarli, dando così una preferenza per quelli che vorrebbero vedere pubblicati e venduti tramite Amazon. Secondo le prime notizie che trapelano dagli Usa sarà possibile votare fino a tre libri per volta.

Al momento la piattaforma propone già un’offerta abbastanza variegata composta da romanzi, fiction, gialli e thriller. Tutti testi pronti ad essere nominati. Per ogni manoscritto ci sono 30 giorni di tempo a disposizione per raccogliere il maggior numero di voti. Dopo i 30 giorni il team di Kindle Scout valuterà tutte le opere che hanno ricevuto più voti scegliendo quelle meritevoli della pubblicazione.
Ma le sorprese non finiscono qui. Per gli autori dei libri che vinceranno, ci sarà la possibilità di firmare un contratto rinnovabile di 5 anni, riceveranno 1.500 dollari in anticipo, guadagneranno il 50% dei profitti del libro e potranno contare sulla spinta pubblicitaria di Amazon. Gli utenti, invece, riceveranno una copia in anteprima e gratuita di tutti i libri che hanno nominato e che sono stati scelti per la pubblicazione.

Un particolare non di poco conto, però, è spiegato alla fine del programma: non tutti i libri che riceveranno più voti accederanno automaticamente alla pubblicazione. Già, perché Amazon ha tenuto per sé l’ultima parola. I voti serviranno per avere un’idea di quali libri sembrano più interessanti, ma la vera decisione resta nelle mani del team di Kindle Scout. «Gli utenti di Amazon sono lettori appassionati che da tempo influenzano l’andamento dei libri sul portale e decidono quali diventano best seller» ha dettp Russ Grandinetti, vice presidente della divisione Kindle «Con il lancio di Kindle Scout i lettori avranno una possibilità ancor più diretta di dire la loro su ciò che viene pubblicato su Amazon».

E se ormai da anni si parla di Amazon come vero competitor degli editori, questa di Kindle Scout sembra veramente una mossa fortissima. Vedremo come andrà.



Redazione Adagio

Casa editrice digitale

Leggi