sa_mortibia
Samanta Di Persio

Morti bianche

Diario dal mondo del lavoro. Morti, infortuni, malattie: come cambia la vita di chi ne viene coinvolto

  • 217
Una volta si lavorava per vivere, ora per cercare di salvare la propria pelle. Un essere umano esce di casa per andare a lavoro: per sostentare se stesso e la propria famiglia.
Anno pubblicazione: 2012 Genere: saggio sociale

DI COSA PARLA

Una volta si lavorava per vivere, ora per cercare di salvare la propria pelle. Un essere umano esce di casa per andare a lavoro: per sostentare se stesso e la propria famiglia.
La sera dovrebbe farvi ritorno sano e salvo. Questa dovrebbe essere la norma, ma spesso non è così.
“Morti Bianche” è una sorta di testamento senza beneficiari, anzi con familiari che restano troppe volte senza assistenza e in completa solitudine.
Un viaggio nel mondo delle morti sul lavoro raccontato da testimoni e sopravvissuti.

Cosa Dicono

  • Mario
    • *
    • *
    • *
    • *
    • *

    Interessante e ricco di spunti per riflettere. Sentire le parole di chi è stato toccato da una tragedia a causa del lavoro, o se vive il disagio di una malattia dovuta ad attività lavorative non opportunamente tutelate, fa capire come i numeri degli incidenti non siano delle statistiche, come vengono presentate, ma persone, storie e famiglie lasciate sole, dimenticate. da leggere.

sdp
Samanta Di Persio

Samanta Di Persio nasce a Pescara nel 1980. Fino all’étà di tre anni vive con i nonni, umili contadini che le insegnano alcuni valori importanti come la solidarietà, l’onestà ed il rispetto. Nel 1983 va a vivere all’Aquila con i suoi genitori perché ..

Leggi