discorso
Domenico Barberio

Discorso sulla Follia

Saggio su passato e presente della salute mentale in Italia

Che fine hanno fatto i sofferenti psichici dopo la chiusura dei manicomi?
Anno pubblicazione: 2014 Genere: saggio sociale

DI COSA PARLA

Che fine hanno fatto i sofferenti psichici dopo la chiusura dei manicomi? Cosa ha significato per la società italiana la rivoluzione partita negli anni sessanta, che ha portato, poi, nel 1978 all’abbattimento dei muri, dei cancelli che imprigionavano e perpetuavano un universo di dolore? Qual è l’atteggiamento collettivo innanzi al male oscuro della follia, che inquieta e affascina al contempo? Da questi quesiti si dipana “Discorso sulla Follia. Saggio su passato e presente della salute mentale in Italia”. Il libro prende le mosse da una sintetica ricognizione (1945-1980) della storia della follia in Italia, che parte, appunto, dal dopoguerra e che appare segnata, soprattutto a partire dagli anni ’60, dall’esperienza umana e professionale di Franco Basaglia. Il 1980 è, in questo senso, uno spartiacque, perché Basaglia in quell’anno muore, proprio due anni dopo l’approvazione della legge 180, che porta il suo nome. Il saggio passa quindi in rassegna questi trent’anni di deistituzionalizzazione e di nuove forme, e interventi, nel campo dell’assistenza interrogandosi sul ruolo svolto dalla cosiddetta “Psichiatria di comunità”, che ha soppiantato la psichiatria del manicomio. Nell’ultima parte, poi, si offre uno sguardo lucido su questo “controverso presente”, sino a delineare un nuovo patto tra assistenti e assistiti. 
Un pamphlet approfondito e documentato, carico di umanità, frutto di un attento lavoro di ricerca e dell’esperienza diretta di chi, come l’Autore, operatore sociale in una Struttura residenziale psichiatrica, sta accanto, giornalmente, a coloro che vivono il disagio psichico.

dome
Domenico Barberio

omenico Barberio è nato Cosenza. Lavora come operatore sociale e si dedica all’approfondimento di..

Leggi