antologiadelve
Beppe Lopez

Antologia del ventennio (1992 – 2012)

Il teatrino mediatico italiano

Il Palazzo del potere non è mai stato, tantomeno in Italia, un posto per educande. Nelle aule parlamentari romane sono sempre avvenute gazzarre invereconde, prive del minimo decoro istituzionale.
Anno pubblicazione: 2013 Genere: saggio politico

DI COSA PARLA

Il Palazzo del potere non è mai stato, tantomeno in Italia, un posto per educande. Nelle aule parlamentari romane sono sempre avvenute gazzarre invereconde, prive del minimo decoro istituzionale. Malefatte governative e illeciti partitocratici hanno interessato, con una sistematicità e forme sconosciute nelle altre democrazie occidentali, la cronaca giudiziaria.
Eppure mai si era trascesi – nella storia repubblicana – al livello di immoralità, volgarità e impudenza toccato in questi ultimi vent’anni. 

In questo contesto – ora entrato in crisi e forse al tramonto, perlomeno nelle forme e nelle esagerazioni che ci hanno accompagnato in particolare per tutto l’ultimo ventennio – appare ardito parlare di “classe dirigente”, mentre un esercito di saccheggiatori del bene pubblico, villani, boriosi, facce di bronzo, voltagabbana e impuniti hanno potuto dare vita al ridicolo, patetico e tragico teatrino mediatico documentato in questo volume: una specie di versione italiana della “società mediatica” e del passaggio epocale da modelli di comportamento etici a modelli di comportamento estetici.

beppelopez
Beppe Lopez

Beppe Lopez si occupa di giornali e di informazione da quasi mezzo secolo, come cronista politico, inviato, direttore di giornali, polemista e saggista, collaborando con le più importanti testate italiane. Ha partecipato alla fondazione di Repubblica, ha fondato e diretto quotidiani locali, ha ..

Leggi