Napoli e Caserta: all’Università si studia sugli eBook

Da  |  7 Comments

Per tutti gli studenti della seconda Università di Napoli e Caserta da ora lo studio cambierà, addio vecchi e pesanti libri e benvenuti ebook, pc e smartphone. Grazie alla creazione di una biblioteca virtuale da oggi ogni immatricolato a questa università avrà la possibilità di studiare e preparare i suoi esami su dispositivi elettronici e non più cartacei.

La struttura bibliotecaria offre agli studenti più di mille ebook, duecento solo di matematica, fisica e scienze naturali e circa seicento in lingua inglese. Ogni studente o docente avrà la possibilità di usufruire dei testi digitali gratuitamente consultandoli online, scaricandoli o volendo stampandoli. Essendo stati acquistati a titolo indefinito i libri digitali possono essere utilizzati illimitatamente, ogni studente infatti potrà effettuerà tutti i download che desidera.

L’operazione, costata circa seimila euro, sta riscontrando un ottimo successo e presto sarà estesa anche per altri testi, università e case editrici. Ma questa non è l’unica innovazione dell’Università di Napoli e Caserata, infatti presto a manderá in onda in diretta streaming le sedute del Senato accademico per docenti e impiegati.

Gli amanti dei libri





adagioe
Redazione Adagio

Casa editrice digitale

Leggi
  • Alex62

    Scelta scellerata da analfabeti futuri. L’istruzione sta perdendo la testa, conserviamo i libri e studiamoli da soli, affanculo i tablet.

    • Atreides67

      perchè ?

    • A Bahn

      D’un libro contano i contenuti, non il supporto.

      • Lord 3Clod

        grande!!

    • Yalen

      ho un libro di testo cartaceo.. ma mettiamo che mi serva rapidamente da casa un altro testo universitario perché non ho capito un paragrafo (e teniamo conto che i libri della biblioteca sono limitati.. e se tutti preparano lo stesso esame difficilmente il libro sarà reperibile).. il libro digitale è la soluzione ideale piuttosto che fare ritagli mentali con internet che non sempre è qualificato in quello che pubblica.

  • A Bahn

    Sono curioso di sapere come potrebbero guadagnarci le varie camorre universitarie…

  • Nome

    Mi sembra anche un modo per permettere un risparmio a coloro che vanno all’università con notevoli sacrifici economici.