Monte dei Paschi di Siena, uno scandalo, un libro

Da  |  17 Comments

Monte dei Paschi di Siena, uno scandalo infinito. Uno scandalo sul quale ieri Report, il programma montedeipaschidi Milena Gabanelli, ha cercato di fare luce. Uno scandalo sul quale esiste un libro molto dettagliato, scritto da Mauro Aurigi.

Il libro lo trovate qui

Intanto ecco cosa ha scritto Paolo Mondani sul Corriere con la collaborazione di Elisabetta Gherardi

La banca più antica del mondo è stata travolta da uno scandalo finanziario senza paragoni e Report, dopo la prima inchiesta di due anni fa, che anticipava le indagini giudiziarie, torna domenica con un’inchiesta sui misteri che si celano dietro al groviglio di Siena.
Cosa è cambiato in questi due anni? Sicuramente i vertici, ma la banca è sempre in rosso. I 4 miliardi di Monti Bond, ovvero il prestito dello Stato, e l’aumento di capitale non sono bastati e, il 26 ottobre scorso, la Banca Centrale Europea ha stabilito che a Montepaschi mancano 2 miliardi di capitale per mettersi in regola. Il problema nasce nel 2008, quando Montepaschi ristruttura due derivati in perdita, gli ormai famosi Alexandria e Santorini, e per farlo usa due banche estere, Nomura e Deutsche. Ogni anno, per nascondere il deficit di capitale, il Monte ha iscritto a bilancio queste operazioni come titoli di Stato, anziché derivati.
Uno di quegli esempi di finanza creativa che Banca d’Italia e Consob avrebbero dovuto ispezionare. I due controllori che dovevano vigilare la regolarità delle operazioni sui derivati, poi rivelatisi disastrosi, sapevano che fine stava facendo la banca. Come sapevano delle condizioni disastrose dei conti di Antonveneta, comprata da Giuseppe Mussari a un costo esorbitante.
Collaborazione di Elisabetta GherardiLa banca più antica del mondo è stata travolta da uno scandalo finanziario senza paragoni e Report, dopo la prima inchiesta di due anni fa, che anticipava le indagini giudiziarie, torna domenica con un’inchiesta sui misteri che si celano dietro al groviglio di Siena.
Cosa è cambiato in questi due anni? Sicuramente i vertici, ma la banca è sempre in rosso. I 4 miliardi di Monti Bond, ovvero il prestito dello Stato, e l’aumento di capitale non sono bastati e, il 26 ottobre scorso, la Banca Centrale Europea ha stabilito che a Montepaschi mancano 2 miliardi di capitale per mettersi in regola. Il problema nasce nel 2008, quando Montepaschi ristruttura due derivati in perdita, gli ormai famosi Alexandria e Santorini, e per farlo usa due banche estere, Nomura e Deutsche. Ogni anno, per nascondere il deficit di capitale, il Monte ha iscritto a bilancio queste operazioni come titoli di Stato, anziché derivati.
Uno di quegli esempi di finanza creativa che Banca d’Italia e Consob avrebbero dovuto ispezionare. I due controllori che dovevano vigilare la regolarità delle operazioni sui derivati, poi rivelatisi disastrosi, sapevano che fine stava facendo la banca. Come sapevano delle condizioni disastrose dei conti di Antonveneta, comprata da Giuseppe Mussari a un costo esorbitante.





adagioe
Redazione Adagio

Casa editrice digitale

Leggi
  • Simone Becagli

    Cos’è cambiato? PROPRIO NULLA. Tant’è vero che il PD è ancora al potere, PIU’ SALDAMENTE DI PRIMA….

  • Alvaro Zago

    L’ onestà in MPS e piu in generale in Italia non è di moda.Viste le elezioni di ieri forza PD PDL LEGA(20 anni al governo) fino allo sfascio totale

  • Anita

    Visto come votano gli italiani vuol dire che apprezzano tutto il marcio di questa politica,la trasparenza e l’onestà non sono requisiti richiesti

    • salvatore

      BRAVISSIMA IN ITALIA PIU UNO E DISONESTO E MERDA E PIU LODATO E PER ME LA VERA MERDA SONO LA STRAGRANDEMAGGIORANZA DEGLI STRONZI E VILI DEGLI ITALIANI

      • gian

        piano piano coni titoli che poi ti si ritorcono contro……

      • rosario

        Gli italiani , pensano che questi disastri finanziari, non sono cose che le riguardano. Non si rendono conto che le perdite miliardari sono soldi provenienti dalle loro tasche……!.

  • Antonio.P

    Purtroppo viviamo in un paese che spaccia l’Europa come realtà positiva per gli Italiani, ma a differenza di altri paesi dove i politici o top manager si dimettono, e vengono arrestati anche per una multa non pagata, in Italia si fanno studi di settore su come colpire l’evasione di piccoli commercianti ed artigiani, poi pero si tappano occhi, bocca e naso davanti ai politici che rubano spudoratamente ed impunemente milioni di denaro pubblico, ed a top manager che dopo aver affossato aziende dal passato glorioso vengono liquidati con buone uscite milionarie, ed i nuovi arrivati naturalmente come in questo caso, oltre che proseguire il sicuro successo personale tracciato dai predecessori, come primo atto si raddoppiano o triplicano i compensi. La cosa più triste è vedere che la maggior parte degli Italiani è talmente ignorante o complice del sistema, che quando ha l’unica occasione di far pesare la propria opinione, come protesta fa astensionismo, permettendo ai soliti noti di proseguire con lo stupro del paese e dei diritti dei cittadini, sarà perché la maggioranza degli Italiani vogliono proteggere a loro volta i loro santi in Paradiso ???? Questo dovrebbe essere a mio avviso il più grande interrogativo di noi 5 stelle, perché gli Italiani non vedono come soluzione, e quindi votano i 5 stelle in massa per darci un segnale chiaro e l’opportunità di ripulire i posti di potere da questi escrementi umani ??? Bisogna raggiungere la maggior parte degli Italiani che purtroppo non usano internet come fonte di informazione, e che continueranno ad essere manipolati e vederci come quelli che strillano e non fanno niente..

  • sebastiano
  • A Bahn

    Presto o tardi i Senesi dovranno fare i conti col vero artefice della rovina per la Città della Lupa, un artefice con un nome ben preciso: PD.

  • Marci

    vISTO IL VOTO DI IERI…. RUBATEVI TUTTO TANTO VINCETE LO STESSO!

  • Massimo Tramonti

    L’INDIVIDUO SI RIBELLA OGGI CONTRO L’IMMUTABILE NATURA UMANA,
    PER EVITARE DI MODIFICARE LA PROPRIA CORREGGIBILE NATURA.
    (Nicolas Gomez Davila)

  • bruce hill

    Sono del Movimento e tutti mi sfottono specialmente i leghisti.

  • https://www.facebook.com/arch.fiore Vincenzo Fiore

    I cittadini italiani sono sempre in attesa che gli altri risolvano i problemi. Non importa se rubano, intrallazzano, imbrogliano…. si lamentano …… ed aspettano che altri si facciano avanti. Gridano, si indignano, applaudono…. ma non si schierano… preferiscono la protesta “vigliacca” e stupida del “non voto” che, inconfutabilmente, li rende complici dei suoi aguzzini.

  • BIASINI

    Ho visto la trasmissione della Gabanelli sul MPS. E’ riuscita nell’impresa di non fare MAI, dico MAI, il nome di un politico importante del PD. C’era il povero sindaco di Siena (chi lo conosce oltre la cerchia locale?) indicato come bischero. Lo sarà anche, ma non è un reato. Caso mai sono una massa di bischeri quelli che lo hanno votato. Non ci crederete ma ha accennato ad una visita ad Arcore del povero Rossi, quello morto suicida o suicidato, poi una foto di Mussari con Tremonti e da ultimo un misterioso monsignore vaticano dello IOR. Dire monsignore in Vaticano è come dire usciere al ministero. Dei politici PD, quelli che contano. niente su niente. Si vede che il Mussari e la sua banda sono cascati in MPS direttamente da Marte o per opera dello Spirito Santo. E questa sarebbe la giornalista (?) che il M5S voleva candidare alla presidenza della repubblica bananiera?. Vergogna pure a voi!

  • Roberto Rabiti

    i senesi sono rimasti al medioevo ma ora è finita la pacchia il babbo è morto e i figli si devono buscare la pagnotta da soli

  • mau48

    ma della morte del funzionario MPS dalla finestra e della morte del credo segretario personale del napuletano non si sa nu azz

  • https://sites.google.com/site/calendariom5sstreaming/ schermo forza ufo!

    è stato fatto qualche nome del pd in trasmissione? Nooooo e quindi come mai questa puntata su MPS? Giusto un contentino o una foglia di fico?